Lo scorso maggio, lo European Data Protection Supervisor (EDPS) e lo European Data Protection Board (EDPB) si sono espresse in merito al Data Act e, in particolare, sulla rimozione dei dati sul Metaverso. Ma cos’è il Metaverso. Il Metaverso Facebook ha cambiato il proprio nome in Meta con lo scopo di rendere l’idea del nuovo modo in cui si interagisce.…

9 Agosto 2022 Dott.ssa Vincenza Scherillo

Le controversie in materia di diritto all’oblio sono spesso risolte dal Garante della Privacy e, il più delle volte, una delle controparti è un motore di ricerca. Gli ultimi provvedimenti dell’Autorità, invero, rilevano proprio tale dato. Appare, dunque, interessante analizzare una recentissima decisione del Garante sul tema. Google e il diritto all’oblio Il reclamo presentato al Garante, in data 24…

9 Agosto 2022 Dott.ssa Vincenza Scherillo

Potrebbe capitare di avere interesse alla rimozione di informazioni personali dalle ricerche Google. Il più delle volte, infatti, tali informazioni riguardano denunce, arresti o condanne, ma si potrebbe incontrare il limite dell’interesse storiografico. Al fine di meglio comprendere come eliminare le notizie da Google, è necessario richiamare il c.d. diritto all’oblio ai sensi dell’art. 17 del GDPR (Regolamento per la…

9 Agosto 2022 Dott.ssa Vincenza Scherillo

Ormai sempre più frequentemente gli utenti che ritengono opportuno rimuovere contenuti o notizie da Google si rivolgono al Garante della Privacy nei casi più controversi, in cui la Società si rifiuti di assecondare la richiesta del soggetto che ritenga di essere leso. Interessante è il provvedimento dell’Autorità del 10 febbraio 2022, avente ad oggetto una statuizione in merito ad una…

8 Agosto 2022 Dott.ssa Vincenza Scherillo

Di recente, si è acceso il dibattito intorno ai c.d. data leaks, ossia incidenti informatici in cui le informazioni sensibili vengono esposte per errore. È stato ripetutamente affermato che pericolosi criminali e loschi personaggi pubblici stanno utilizzando la legge europea per richiedere a Google di rimuovere informazioni su di loro, abusando dei diritti pensati, invece, per consentire a individui di…

8 Agosto 2022 Dott.ssa Vincenza Scherillo

Cancellare notizie da Google non è una necessità solo europea. Oramai un po’ tutti i paesi si stanno interessando alla materia. Appare sempre più l’esigenza di regolamentare il diritto all’oblio per poter offrire agli utenti una maggiore tutela. Tra i diversi Stati, il Canada presenta una normativa interessante. La normativa canadese Lo Stato canadese ha predisposto un atto, il Personal…

8 Agosto 2022 Dott.ssa Vincenza Scherillo

Cancellazione dei dati e deindicizzazione. Si tratta di due attività diverse, ma entrambe volte alla tutela del diritto all’oblio. Invero, deindicizzare non vuol dire rimuovere, ma rendere non direttamente accessibile tramite motori di ricerca esterni all'archivio in cui quel contenuto si trova. Per determinare la competenza dell’una o dell’altra operazione è intervenuta la Corte di Cassazione, la quale ha stabilito…

7 Agosto 2022 Dott.ssa Vincenza Scherillo

L’European Data Board, costituito il 25 maggio del 2018, è l’ente incaricato al controllo dell’applicazione delle norme riguardo la tutela dei dati. Tale ente, con sede a Bruxelles, è un organismo indipendente composto da rappresentanti delle varie autorità nazionali, dal Garante europeo della protezione dei dati (EDPS) e da un rappresentante della commissione Europea. Il presidente viene nominato dal Gruppo…

5 Agosto 2022 Dott.ssa Vincenza Scherillo

Commenti, post o messaggi fastidiosi e irrispettosi possono togliere il piacere di frequentare i social network. Non tutti gli utenti hanno un comportamento adeguato e alcuni utilizzano il web con scopi poco chiari, utilizzando i mezzi a loro disposizione nel peggiore dei modi, anche per frodare, magari spacciandosi per qualcun altro attraverso un falso profilo. Il diritto all'oblio viene in…

15 Giugno 2022 Dott.ssa Vincenza Scherillo

Il diritto all’oblio, ossia il diritto ad essere dimenticati dal web, sta acquisendo una grande risonanza. Infatti, non solo l’Italia vede il continuo intervento dell’Autorità Garante Privacy sul tema della deindicizzazione, di recente anche in Australia Google ha subito una condanna per diffamazione con una sanzione di $ 40.000 di danni per un risultato di ricerca del motore di ricerca.…

14 Giugno 2022 Dott.ssa Vincenza Scherillo